Forse sarà capitato anche a voi di salire sulla bilancia e rilevare che da un giorno all’altro abbiate perso o preso 400/500 g o addirittura 1 kg.

Significa che siete più leggeri (o più pesanti) o che siete più magri (o più grassi)?

Anzitutto cerchiamo di chiarire che essere più leggeri NON è sinonimo di essere più magri. È possibile, ma non è l’unica variabile.

Il peso oscilla come conseguenza delle fluttuazioni di liquidi corporei che posso essere legati allo stato di idratazione generale, dall’acqua intra cellulare o extracellulare (la ben nota ritenzione idrica), alle variazioni ormonali, all’eccesso di sodio oppure può essere legato alla massa fecale, non è scontato che tutto quello che hai introdotto attraverso l’alimentazione sia stato eliminato prima della pesata successiva. A tal proposito faccio un appunto, quando cambiate regime alimentare, poniamo il caso che stiate seguendo un’alimentazione ipocalorica e quindi mangiate meno sia in quantità che in quanto a densità calorica e probabilmente lipidica (sempre che non stiate seguendo una dieta chetogenica), potrebbe capitare che la vostra regolarità intestinale subisca delle temporanee alterazioni, poiché il vostro organismo si deve adattare anche sotto questo aspetto. Tutto questo giro di parole per dirvi che quando vi pesate e non vi tornano i conti, forse avete mangiato più salato, avete scaricato i carboidrati o non avete evacuato abbastanza.. quindi pesatevi tutti i giorni per poi fare una media settimanale. Se il vostro obiettivo è perdere grasso, la tendenza dovrà essere a scendere.
Se avete la possibilità fate periodicamente  un’impedenziometria, questo sistema di misurazione vi permetterà di valutare, qualora il vostro peso sia rimasto stabile, se in realtà avete acquisito muscolo a discapito del grasso.

Non fatevi influenzare dal numerino sulla bilancia e never give up!
💪